Cercasi l'erede di Claudio Corioni.

La corsa internazionale in notturna riservata ai dilettanti si appresta a vivere il nono capitolo consecutivo di Angiolino Massolini


Partenza da piazza Vittoria alle ore 20, arrivo alle 23,15 Scatta questa sera da piazza Vittoria alle ore 20 puntuale come un orologio svizzero la nona edizione del trofeo Città di Brescia, evento ciclistico riservato ai dilettanti elite e Under 23 che si concluderà intorno alle 23,30 dopo oltre 130 chilometri di gara.

IL PERCORSO - È identico a quello degli ultimi due anni che hanno consentito a Claudio Corioni (Egidio Unidelta) e Roberto Savoldi (L'Edile-Rosa) di affermarsi al termine di due corse perfette. Preliminari, riunione tecnica e quant'altro avranno luogo a Palazzo Loggia (dalle 16 in poi), mentre la partenza verrà data alle 20 in piazza Vittoria. Dopoidchè i corridori percorreranno via Dante, via Cairoli, via Dei Mille, via Calatafimi, via Lupi di Toscana, via Pellico, Porta Trento, via Castello, via Avogadro, via Spalti San Marco, via Vittorio Emanuele II, via Gramsci: circuito che misura poco meno di sei chilometri che i corridori affronteranno ventitrè volte per un totale di 130 chilometri abbondanti.

IL RICORDO - Come alsolito gli organizzatori oltre a mettere dirigenti, tecnici e corridori nelle condizioni ideali per esprimersi al meglio ricorderanno alcune persone che hanno fatto la storia bresciana a livello imprenditoriale, politico e sportivo, nella fattispecie Rino Fiori, Bruno Boni, Gianni Savoldi, Mario Colosio e Amedeo Guizzi.

LE PERSONALITÀ - Piazza Vittoria per una sera sarà un condensato di grossi esponenti delle istituzioni, dello sport e dell'imprenditoria. Comune e Provincia di Brescia saranno rappresentati dai loro massimi esponenti, nella fattispecie il sindaco Paolo Corsini ed il presidente Alberto Cavalli insieme agli assessori allo sport Giorgio Lamberti e Alessandro Sala. Saranno altresì presenti gli ex campioni Michele Dancelli, Gianni Motta, Ernesto Bono, Renato Bongioni, Davide Boifava, Mino Denti, Ferruccio Manza, Enrico Zaina e Marco Velo al quale verrà consegnato un premio per i risultati ottenuti nelle ultime stagioni. Sul palco anche Claudio Corioni che il 29 giugno scorso si impose in piazza Vittoria e che per una volta si godrà lo spettacolo come uno spettatore qualunque, salvo dare una mano a Bruno Leali magari sul Castello per rifornire di borracce d'acqua gli ex compagni di squadra della Egidio Unidelta in corsa. Poi domani partirà per il Tour de France dove sarà l'unico bresciano in gara.

IL TRAFFICO - La manifestazione di questa sera imporrà ai cittadini alcuni divieti per consentirne il correttoi svolgimento. Dalle 8 di questa mattina fino al termine della manifestazione (intorno a mezzanotte) sarà chiusa al traffico la corsia ovest di piazza Vittoria, con divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati, con spostamento della zona risrevata i taxi sul lato est della medesima corsia. Dalle ore 14 fino al termine della manifestazione sarà chiusa al traffico tutta piazza Vittoria con istituzione di divieto di sosta con rimozione forzata (esclusa la zona taxi come summenzionato).

Dalle ore 19,45 alle 23,30 o comunque fino alla fine delle esigenze saranno chiuse ocmpletamente al traffico le vie Gramsci (e la annessa piazza Mercato), Dante, Cairoli, Dei Mille, Calatafimi, Lupi di Toscana, Brigata Meccanizzata Brescia, Pellico, Castello, Avogadro, Spalto San Marco, Vittorio Emanuele II, P.Marone.